alesia e aliceDal 9 al 17 settembre, sotto la guida del Prof. De Ninno, i vincitori dell’Orvieto Youth Human Rights Award (OYHRA) organizzato dall’IIST - Liceo Majorana in collaborazione con l’Harvard Program in Refugee Trauma di Boston, Agustina Alesia Lammel del Liceo Tacito di Terni e Alice Rossi dell’IISST - Liceo Majorana, sono stati a Boston dove hanno potuto vivere una settimana particolarmente intensa e stimolante.

Boston2015_3Sono tornati da Boston i vincitori dello Orvieto Youth Human Rights Award (OYHRA). La competizione, che ruota intorno ai diritti umani, è rivolta agli studenti delle scuole superiori italiane ed è organizzata dall'IISST - Liceo Majorana in collaborazione con l'Harvard Program in Refugee Trauma di Boston, diretto dal Prof. Richard Mollica. L'obiettivo è quello di aumentare la consapevolezza sui diritti umani e di permettere ai giovani di dare il loro contributo di idee, sensazioni, azioni.

oyhra7Questa la domanda che due anni fa uno studente del Liceo Majorana aveva posto al Prof. Richard Mollica. La risposta era stata: «ancora non lo sappiamo bene», ma da quell'incontro aveva preso il via l'idea di istituire un Premio per i Diritti Umani rivolto ai Giovani. Così l'anno scorso è nato il Premio Orvieto Youth Human Rights Award: Healing the invisible wounds (OYHRA),  organizzato in collaborazione dall'Harvard Program in Refugee Trauma e dall'IISST – Liceo Majorana di Orvieto.

joomla_oyhraAZ614 è il volo che porterà oggi a Boston i quattro vincitori della prima edizione dello Orvieto Youth Human Rights Award, accompagnati dal Prof. De ninno.