Il Liceo Majorana ha da sempre scelto l'innovazione didattica come la dimensione con cui porsi all'interno dei processi. In questa sezione si vogliono raccogliere tutti i contributi di riflessione teorica, ma anche di progettazione reale dell'innovazione.

Il Liceo Scientifico “E. Majorana” di Orvieto, da sempre favorevole a nuove sperimentazioni didattiche, in occasione del centocinquantesimo anniversario della nascita della Tavola Periodica di Mendeleev (1869), ha realizzato un progetto CLIL intitolato Discovering the periodic table nella classe 3L1 dell’indirizzo linguistico.

Il termine CLIL, introdotto da David Marsh e Anne Maljers nel 1994, è l’acronimo di Content and Language Integrated Learning. Si tratta di una metodologia che prevede l’insegnamento di contenuti disciplinari in una lingua straniera. Ciò favorisce sia l’acquisizione di contenuti disciplinari sia l’apprendimento della lingua straniera coinvolta.

Il progetto CLIL, accolto sin da subito in modo entusiastico ed intraprendente dai ragazzi del terzo liceo linguistico, ha visto coinvolte le discipline di Scienze Naturali e Lingua Inglese ed è stato coordinato dalle Prof.sse Tortolano e Patrignani.

Il percorso ha inizio con una lezione della Prof.ssa Tortolano che espone le varie tappe del progetto e l’importanza dell’uso integrato di vari strumenti: dal libro di testo di Chimica, ai digital tool come la Interactive PT, a vari materiali cartacei e online sia in lingua italiana che inglese, a video a carattere scientifico divulgativo su diverse piattaforme. Per quanto riguarda la parte linguistica gli studenti sono stati sostenuti dalla Prof.ssa Patrignani.

È stato anche possibile ritagliare dei momenti a scuola in cui gli studenti continuassero a lavorare come un unico Cooperative Learning Group, aiutandosi vicendevolmente, grazie alla disponibilità dei colleghi docenti in alcune ore di sostituzione.

Grazie alle loro notevoli abilità creative (rivestendo il ruolo di ideatori, sceneggiatori, attori e produttori) i ragazzi della 3L1 hanno realizzato come atto conclusivo del percorso un coinvolgente cortometraggio, interamente in lingua inglese, che omaggia ed illustra la Tavola Periodica degli elementi sottolineandone l’importanza attuale nonostante la sua ormai “veneranda età” (150 anni - IYPT2019). Chi fosse interessato a saperne di più su questo compleanno illustre può visitare la pagina Web dell'Unione internazionale di chimica pura e applicata e il sito ufficiale legato all'iniziativa The International Year of the Periodic Table - IYPT2019 (entrambi in lingua inglese).

Il brioso video della classe 3L1, realizzato in modo completamente autonomo e con le sole proprie risorse personali, mostra come un gruppo di adolescenti volenterosi e pieni di vita possano approcciarsi in modo meno tradizionalistico allo studio della Chimica. Lo storyboard ripercorre in maniera semplice, ma efficace, una tipica giornata di scuola…ma cosa accade di diverso il 30 aprile 2019? A chiosa del video gli studenti ripropongono una frase ricorrente nelle lezioni di Scienze Naturali: “Chemistry is fun!”

Class 3L1: “We hope you enjoyed this video as much as we enjoyed making it              à Look at the trailer

à Watch the full video

Infine, per chi volesse divertirsi e mettersi in gioco, sul sito della IUPAC (International Union of Pure and Applied Chemistry) è possibile accedere alla Periodic Table Challenge.

Si tratta di un quiz online (in inglese) su curiosità e non solo, legate ad alcuni elementi chimici. Se risponderete in modo corretto almeno al 60% delle domande, potrete accedere al Nobelium Contest ed inviare un video, un testo, un’immagine che celebri la tavola periodica degli elementi ed essere in lizza per vincere una Tavola Periodica autografata da un Premio Nobel per la Chimica. Buona fortuna a tutti!

criss digital skillsL’IISST di Orvieto è una delle dieci scuole umbre nonché uno di soli due istituti della provincia di Terni che sono stati selezionati per partecipare a CRISS, progetto di innovazione didattica sostenuto dalla Commissione Europea che ha come obiettivo la creazione di una piattaforma digitale per l’acquisizione, la valutazione e la certificazione delle competenze digitali nelle scuole secondarie.

FCRO_sitoNello spirito che caratterizza l’I.I.S.S.T. di una propensione spiccata all’innovazione, sia metodologica e didattica che tecnologica e organizzativa, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, é nato il progetto “Didattica 2.0”.

imagesSpunti per una riflessione
 
“La cultura consiste nella forma stessa che noi, attraverso il lavoro dello spirito, riusciamo a dare allo spirito stesso. Consiste nell'abitudine dello sforzo tenace e penoso; nel bisogno delle idee logiche e chiare; nel gusto della iniziativa personale e critica; nella forza e nel coraggio di pensare con la nostra testa e di essere noi stessi; nella attitudine — insomma — di comportarci, innanzi a qualunque nuovo problema di pensiero o d'azione, come uomini ignoranti, bensì, e bisognosi di rinnovare e rettificare continuamente le nostre conoscenze, ma capaci di rettamente volere, rapidamente deciderci, energicamente operare.

Progetto in rete con lo scopo di: 
• promuovere la progettazione e la sperimentazione di percorsi  formativi  per 
competenze;